Da venerdì 7 a domenica 9 luglio a Venegono Superiore si svolgerà FONDO SCLAVI FESTIVAL 2017 – CINEMUSICA DA PAURA, una tre giorni di musica, cinema e incontri per esplorare i temi del Fondo Sclavi. La “tre giorni” è uno dei tanti appuntamenti di un progetto realizzato da Totem Varese e dal Comune di Venegono Superiore in collaborazione con tante associazioni del territorio con il sostegno di Fondazione Cariplo, che quest’anno si fonde con CineMusica da paura, tradizionale appuntamento estivo al castello organizzato dall’associazione Sui Sentieri della Musica per esplorare il rapporto tra cinema e musica in chiave emozionale.
In attesa del variegato programma che prevede proiezioni di film musicati dal vivo, incontri con fumettisti e scrittori, laboratori per bambini e che verrà presentato tra due settimane, gli organizzatori con piacere segnalano il primo ospite del festival: Claudio Simonetti, compositore e musicista italiano, fondatore dello storico gruppo progressive rock dei Goblin, conosciuto per aver composto molte colonne sonore di pellicole italiane e americane, tra cui i film di Dario Argento Profondo Rosso, Suspiria e Phenomena.
Simonetti sarà protagonista di un incontro intervista nel pomeriggio di sabato 8 luglio e un concerto serale presso il cortile interno del Castello di Venegono Superiore (sede dei Missionari Comboniani). Durante la performance musicale verranno proiettati spezzoni dei film che hanno resto celebri nel mondo queste musiche. L’incontro pomeridiano sarà a ingresso gratuito mentre il concerto avrà un biglietto d’ingresso di 5 €.

 

BIOGRAFIA DI CLAUDIO SIMONETTI

Figlio del Maestro Enrico Simonetti, nato a San Paolo (Brasile) il 19 febbraio1952, Claudio studia composizione e pianoforte al Conservatorio di Santa Cecilia in Roma. È conosciuto per aver composto molte colonne sonore di pellicole italiane e americane, tra cui i film di Dario Argento Profondo Rosso, Suspiria, Phenomena, Opera, Ilcartaio, Jenifer -Istinto assassino, Pelts, La terza madre, Dracula 3De Zombie Martin/Wampyr (di George Romero).

claudio simonetti fondo sclavi Inizia giovanissimo la sua carriera come tastierista nel gruppo beat Marco & gli Eremiti (con Renato Quircio alla voce solista e alla chitarra ritmica, Sandro Di Nardo alla chitarra solista, Marcello Novarini al basso e Costanzo Quircio alla batteria), con cui debutta nel 1968incidendo il 45 giri Raccoglievo margherite/Ecco cosa sei per la Roman Record Company. Con il batterista Walter Martino, figlio del cantante Bruno Martino, Simonetti fonda il gruppo Il Ritratto di Dorian Gray con Luciano Regoli (cantante), Roberto Gardin (chitarra), Fernando Fera (chitarra), con i quali partecipa al festival Pop di Caracalla nel 1971, mentre nel 1974, fonda il gruppo degli Oliver con Massimo Morante (Chitarra), Fabio Pignatelli (Basso) e Carlo Bordini (Batteria) e registrano l’album Cherry Five con la casa discografica Cinevox. Il gruppo, dopo la registrazione della colonna sonora Profondo Rosso, con Walter Martino (Batteria) al posto di Carlo Bordini, cambia il nome in “Goblin”. Simonetti registra con i Goblin: Profondo Rosso del 1975 che vende oltre 3 milioni di copie, Roller, Suspiria, Zombie Il fantastico viaggio del bagarozzo Marke, dopo aver abbandonato il gruppo, con il produttore Giancarlo Meo, nel 1978 lancia il gruppo degli Easy Going che con il brano Baby I love you, seguito da Fear e Casanova, apre il periodo d’oro della Disco Music italiana. Segue la produzione della cantante Vivien Vee, con l’album Give Me a Break raggiunge il successo internazionale.

Nel 1981 compone la musica del fortunatissimo brano Gioca jouer di Claudio Cecchetto. Nello stesso anno pubblica il suo primo album da solista, che raccoglie tutti brani presentati nella trasmissione di Gianni Boncompagni Sotto le stelle. Nel 1984, dopo aver composto le musiche per il film Phenomena di Dario Argento, viene chiamato a comporre le musiche a dirigere una grande orchestra di oltre 50 giovani musicisti nella trasmissione Buon compleanno TV, presentata da Pippo Baudo, dove la Rai festeggiava i suoi trent’anni di attività. Nel 1999, Claudio fonda i Daemonia, band con la quale si esibisce dal vivo, riproponendo i classici del suo repertorio insieme ad altri brani tratti da colonne sonore di film, prevalentemente horror; rispetto alle versioni originali, gran parte dei brani sono riarrangiati in chiave prog metal. Nel 2000 i Goblin si riuniscono per comporre la colonna sonora del film Non ho sonno di Dario Argento. Nel 2003 compone la colonna sonora del film Il Cartaio di Dario Argento. Nel 2005 compone la colonna sonora del film Jenifer e nel 2006 Pelts di Dario Argento per la serie TV americana Masters Of Horror. Nel 2007 compone le musiche per il film La terza madre di Dario Argento e firma le musiche del Musical Profondo rosso, per la direzione artistica di Dario Argento, con Michel Altieri e Silvia Specchio. Nel 2012 Simonetti compone la colonna sonora per il film Dracula 3D di Dario Argento. Oltre alla colonna sonora Claudio ha anche composto il brano Kiss Me Dracula, che esegue con il suo gruppo Simonetti Project. Nel 2013 Simonetti compone la musica per il film Multiplex, un thriller di Stefano Calvagna, la colonna sonora del film The Dark side del regista francese Gerard Diefenthal, un film sulla stregoneria con molti effetti speciali e la musica per il film drammatico “prigioniero della mia libertà” di Rosario Errico con Giancarlo Giannini, Lina Sastri e Martina Stella.

Dal 2014 ad oggi Claudio Simonetti, oltre a proseguire la sua attività di compositore, è stato impegnato con i Claudio Simonetti’s Goblin in un lungo tour celebrativo del quarantennale dell’uscita di “Profondo Rosso”.